Omicidio in campo rom Lamezia, un fermo

La Polizia di Stato ha sottoposto a fermo il presunto autore dell'omicidio di Luigi Berlingieri, il 51enne morto ieri in ospedale dopo essere stato raggiunto da un colpo di fucile al volto sparato nel campo rom di Lamezia Terme. Il fermato è Salvatore Amato, di 31 anni individuato da personale della Squadra mobile di Catanzaro e del Commissariato lametino. Anche lui vive nel campo rom. L'uomo avrebbe sparato con un fucile detenuto illegalmente. E' accusato di omicidio, porto abusivo di arma e ricettazione della stessa arma. I particolari sull'operazione che ha portato al fermo e sul movente che sta dietro il delitto saranno resi noti in una conferenza stampa programmata per domattina alle 10.30 nel Commissariato lametino della Polizia di Stato.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. SoveratoWeb
  2. Calabria Reportage
  3. CN24
  4. Il Lamentino
  5. Calabria Reportage

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Isca sullo Ionio

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...